Bando per la ricognizione delle risorse necessarie ai Comuni per la redazione, aggiornamento e revisione dei Piani delle Acque e per la formazione di una graduatoria di priorità di interventi idraulici sulla rete minore, finalizzato al trasferimento delle risorse derivanti dai canoni del demanio idrico
Beneficiari dei finanziamenti concessi con il presente bando sono i Comuni della Città Metropolitana di Venezia, e/o altri Enti pubblici sia in forma singola che associata.

La L.R.V. n. 11/01 "Conferimento di funzioni e compiti amministrativi alle autonomie locali in attuazione del decreto legislativo 31.03.98 n. 112", all'art. 83 "Canoni", attribuisce alle Province la quota non inferiore al 10% della somma introitata dalle Regioni per canoni di concessione del demanio idrico per interventi di Difesa del Suolo di cui alla L.R.V. 12.04.99, n. 17 e s.m.i.

Con le seguenti deliberazioni:

- D.G.R. 1578 del 26/08/2014 con la quale la Regione Veneto assegna alla Provincia di Venezia (ora Città Metropolitana) l'importo di € 399.397,50 riferito ai canoni 2008-2013 e acconto 2014;

- D.G.R. 1765 del 19/09/2014 con la quale la Regione Veneto assegna alla Provincia di Venezia (ora Città Metropolitana) l'importo di € 90.000,00 riferito ai canoni 2008-2013;

- nonché il decreto dirigenziale 11 dicembre 2014, n. 487, che impegna a favore della Provincia (ora Città Metropolitana) la somma di € 399.397,50

la Giunta Regionale ha previsto il trasferimento di € 489.397,50 alla Città Metropolitana di Venezia.

A fronte della disponibilità di questi importi, la Provincia (ora Città Metropolitana) con propria determinazione 22/04/2015 n. 1116/2015 ha aperto un bando rivolto ai Comuni del proprio territorio e/o ad altri enti pubblici finalizzato alla predisposizione di due distinti elenchi, per la:

a) predisposizione, aggiornamento e revisione del Piano delle Acque, quale strumento di programmazione di interventi di difesa idrogeologica: elenco di ricognizione - A;

b) realizzazione degli interventi idraulici: graduatoria di priorità - B.

Le istanze pervenute sono state valutate da apposita commissione e con determinazione 2/11/2015 n. 3150/2015 sono stati pubblicati i due elenchi.

In attesa del trasferimento effettivo degli importi previsti, con le economie derivanti da precedenti interventi, la Città Metropolitana ha cofinanziato i primi due interventi idraulici presenti nella Graduatoria di priorità B.

Nel mese di luglio 2016 la Regione ha trasferito alle casse della Città Metropolitana gli importi deliberati.